9 luglio 2016

Romagna Acque presenta il Bilancio di Sostenibilità

presentazione bilancio romagna acque
 
Venerdì 8 luglio la prestigiosa sede della Bilblioteca Malatestiana di Cesena ha ospitato l’annuale presentazione del Bilancio di Sostenibilità di Romagna Acque – Società delle Fonti S.p.A.: strumento che viene redatto e pubblicato da oltre dieci anni e che tratteggia il rapporto della Società con i propri stakeholder.
 
Oltre alle linee guida del Bilancio stesso – illustrate dal Presidente Tonino Bernabè – l’appuntamento ha permesso al folto pubblico presente di apprezzare le considerazioni economiche ad ampio raggio del Professor Giacomo Vaciago, economista, presidente di Ref Ricerche, già sindaco di Parma e attuale consulente del Ministro del Lavoro, Giuliano Poletti.
 
A seguire, abbiamo potuto ascoltare una inedita ed interessantissima tavola rotonda sul governo dell’acqua in Romagna, a cui hanno partecipato i sindaci di Cesena, Paolo Lucchi, Ravenna, Michele de Pascale, Forlì, Davide Drei, e l’assessore all’Ambiente del Comune di Rimini, Anna Montini (nella foto).
 
tavola rotonda romagna acque
 
Coordinata da Antonio Farnè, presidente dell’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia-Romagna, la tavola rotonda ha preso spunto dalla ricorrenza dei cinquant’anni della costituzione del Consorzio Acque (l’antenato di Romagna Acque, che fu fondato nel 1966), per affrontare la situazione idropotabile attuale e le prospettive future.
 
Molti gli spunti interessanti, fra cui quello di un nuovo “Patto per l’acqua” fra i sindaci romagnoli, lanciato dal sindaco di Bagno di Romagna, Marco Baccini. Complessivamente, l’idea forte che ha legato tutti gli interventi è quella di continuare a puntare su una gestione pubblica, lungimirante e condivisa della risorsa idrica – la stessa che guidò le scelte degli amministratori mezzo secolo fa – anche come importante veicolo di sviluppo economico per la Romagna. 
 
La redazione si riserva di pubblicare solo i commenti che non contengano frasi ingiuriose e offensive nei confronti di alcuno.
Tutti i campi sono obbligatori