1 febbraio 2017

Verso il Centro di Soccorso integrato del Conca

Ministro E Bernabe

L’iter che dovrà portare alla realizzazione di un Centro Integrato del Soccorso all’interno del complesso della Diga del Conca si sta sempre più concretizzando. Dopo la visita del ministro Pinotti alla struttura, avvenuta nello scorso novembre, a fine anno i componenti di un tavolo tecnico (il comando Provinciale del Vigili del Fuoco, la Protezione civile, la SIS Spa e Romagna Acque-Società delle Fonti S.p.A.) hanno firmato il documento relativo alla stima economica dei lavori previsti per le parti comuni, che prevede anche una serie di accordi fra le parti in relazione a diversi interventi da realizzare per trasformare l’attuale struttura nel Centro Integrato.

Nelle intenzioni dei firmatari, infatti, il complesso immobiliare della Diga – oggi in buona parte inutilizzato, visto che da tempo gli uffici di Hera Spa si sono trasferiti altrove – dovrà diventare una “cittadella” (baricentrica per il territorio riminese, in particolare per tutti i Comuni della Valconca e della costa a sud del capoluogo) in cui ospitare la sede della Protezione Civile e quella dei dei Vigili del Fuoco. Il primo passo è stata un’intesa firmata alla fine del 2015 da numerosi soggetti del territorio (la Regione Emilia-Romagna, il Prefetto, i Comuni di Misano, Cattolica, Riccione e San Giovanni, l’Unione dei Comuni della Valconca, Romagna Acque, la SIS, la Croce Rossa e i Vigili del Fuoco); oggi molti altri tasselli si sono aggiunti al percorso.
 

Gli step della realizzazione

Per arrivare a una definizione operativa dell’intervento manca ancora la conferma di un contributo da parte del Ministero dell’Interno, per quanto riguarda i lavori di adeguamento impiantistico-strutturale del comparto. E’ questo il tema che venne sollevato al ministro Pinotti durante la sua visita di novembre; ed è questo lo stesso argomento di cui Tonino Bernabè – Presidente di Romagna Acque, proprietaria della struttura – ha parlato domenica con il nuovo Ministro dell’Interno, Marco Minniti, durante la sua permanenza a Rimini in occasione della “due giorni” di lavori organizzata dal Partito Democrtatico.
Bernabè ha incontrato Minniti e gli ha consegnato il dossier con la situazione attuale dell’impianto e il progetto per il futuro Centro Integrato dei Servizi, ottenendo dal Ministro la promessa di un’attenzione immediata.
 

Le dichiarazioni del Presidente Bernabè

“Speriamo che i tempi siano rapidi, e che anche a livello ministeriale arrivino presto le risposte necessarie a far procedere i lavori – ha detto fiducioso Bernabè -. Come abbiamo più volte sottolineato, in un Paese dove purtroppo spesso si insegue soltanto l’emergenza, questo intervento sarebbe davvero significativo: ci pare emblematico che i diversi soggetti territoriali si stiano muovendo in maniera integrata, e preventiva, per realizzare una base operativa che possa fungere da presidio per la sicurezza del territorio”.


Nella foto: il Presidente Bernabè e il Ministro Minniti

La redazione si riserva di pubblicare solo i commenti che non contengano frasi ingiuriose e offensive nei confronti di alcuno.
Tutti i campi sono obbligatori