28 giugno 2019

Le macchine idrauliche di Leonardo a Ridracoli

In occasione del 500° anniversario della scomparsa di Leonardo da Vinci, quest’anno a Idro Ecomuseo delle Acque di Ridracoli sarà possibile fare un affascinante viaggio tra “Le macchine idrauliche di Leonardo”. L’interessante e originale esposizione di riproduzioni delle opere idrauliche progettate dal genio di Leonardo da Vinci è stata ideata da Paolo Tarchiani, curatore della mostra che da molti anni studia e ricostruisce i “macchinari” del Maestro del Rinascimento.

Leonardo studiò la vera natura dell’acqua: «…Questa non ha mai requie insino che si congiunge al suo marittimo elemento dove, non essendo molestata dai venti, si stabilisce e riposa con la sua superfizie equidistante al centro del mondo». 
Il Genio dedicò infatti molti dei suoi studi nel campo delle opere idrauliche. Ideò e progettò  marchingegni utili per deviare il corso dei fiumi, chiudere canali e dragare lagune. I suoi progetti di canali e bonifiche sono quasi sempre accompagnati dallo studio di adeguati strumenti di lavoro:  macchine cavafanghi, draghe, pompe idrauliche, apparecchi di sollevamento dei materiali.

Oggi possiamo scoprire molte delle invenzioni di Leonardo all’interno di Idro, dove l’acqua è la protagonista assoluta, arricchendo l’innovativo percorso di visita che offre il museo.

La mostra è visitabile dal 16 giugno al 30 novembre, negli orari di apertura dell’Ecomuseo. 
Ogni domenica alle ore 15 partirà una visita guidata compresa nel biglietto di ingresso alla mostra di circa 30 minuti, condotta da personale di Atlantide delmuseo. Inoltre tante iniziative speciali, in programma da agosto.

Per informazioni sulle tariffe, sulle visite guidate e sugli orari www.ecomuseoridracoli.it

La redazione si riserva di pubblicare solo i commenti che non contengano frasi ingiuriose e offensive nei confronti di alcuno.
Tutti i campi sono obbligatori