Case dell'acqua

Le case dell'acqua di Romagna Acque

Le Case dell’acqua sono delle moderne fontane, diffuse in tanti comuni della Romagna. Sono edifici tecnologicamente avanzati per la distribuzione dell’acqua pubblica di rete, il cui cuore è composto da impianti in grado di erogare acqua liscia a temperatura ambiente o refrigerata e gassata refrigerata. Così come le fontane sono state in passato centro focale di aggregazione e punto nevralgico della vita comunitaria, oggi le Case dell’acqua reinterpretano e rilanciano il loro ruolo sociale.

Realizzate da Romagna Acque–Società delle Fonti S.p.A. insieme ad Adriatica Acque S.r.l. e con il contributo di Hera group e dei comuni ospitanti gli impianti, le Case dell’acqua sono divenute una delle iniziative pubbliche preferite dai cittadini. Esse assumono una grande importanza e una fortissima valenza ambientale perché promuovono il risparmio idrico e la sostenbilità: hanno un impatto ambientale fortemente ridotto che va di pari passo con un tangibile risparmio economico per le Casse Comunali e per i cittadini.
Il cittadino risparmia, rispetto all’acquisto di acqua minerale in bottiglia, senza rinunciare alla qualità. L’acqua pubblica, è infatti ripetutamente controllata, costantemente monitorata e sempre rispettosa dei severi parametri qualitativi italiani ed europei, come chiunque può constatare grazie all'innovativo servizio di Romagna Acque: L'acqua in diretta.

Di recente, oltre alle Case dell'Acqua, sono state installate anche le Sorgenti Urbane: impianti del tutto simili in quanto a scopi e utilizzi, ma più moderni in fatto di design e funzioni, grazie a uno schermo touch che consente un'interazione più completa.

Il vantaggio in numeri

Una casa dell'acqua di romagna acque

I vantaggi per ogni singola Casa dell’Acqua sono stati così stimati:
  • un’erogazione annuale di 450.000 litri di acqua,
  • 300.000 bottiglie di plastica in meno,
  • un risparmio di 25.000 litri di petrolio,
  • 50 tonnellate di CO2 in meno per la produzione del PET e per il trasporto,
  • 375 cassonetti in meno da smaltire. 

E questo senza dimenticare un risparmio economico delle famiglie rispetto all’acquisto di acqua in bottiglia quantificato in 90.000 Euro.

Quando, nel gennaio 2015, sono stati pubblicati i dati completi relativi al risparmio delle Case dell'Acqua, si è visto che in realtà il vantaggio è anche maggiore!
Per scoprire quanto si risparmia con ogni Casa dell'Acqua, vi invitiamo a consultare il documento completo in PDF che riporta i valori di erogazione e risparmio per ogni singola fonte, più quelli totali.
Per scoprire nel dettaglio la qualità dell'acqua erogata nelle fonti più vicine a casa vostra, è invece disponibile l'apposita sezione sulla qualità dell'acqua in diretta, aggiornata per ogni singolo punto di consegna della Romagna.

 

Le Case dell’acqua e le Sorgenti Urbane di Romagna Acque

Nel 2016 sul territorio romagnolo sono presenti 36 Case dell'Acqua e 11 Sorgenti Urbane. Nella mappa sottostante è riportata l'esatta ubicazione di ogni impianto (per ingrandire la mappa è sufficiente cliccarci sopra).
Per una consultazione più agile, è possibile scaricare la mappa in formato PDF.